logo
  Ingrandisci  

CAMPO ARATO
1999
Legno di noce
cm 38 x 71

Questa è una delle tavole più
raffinate e magiche. La mano
dell’artista si sovrappone e si
sottopone alla mano del tempo.
È un dialogo musicale fra due
sublimi strumenti. Tutti e due
possono essere distruttivi e
logoranti, ma anche evocativi e
indicativi di altri mondi e altri
spazi. È come un drammatico
frammento di sogno.

Emanuele Grassi

 
Spazio centrale Rinascita Movimento quadrato
Sguardo malizioso Gonfalone con epigrafe Ora sesta
Racconto Direzione nord Fiori in cornice
Campo arato Trampoliere Paesaggio autunnale
Contemplazione Appoggio Fioritura
  Opere successive